World Championship HC16 – Day 10

imageTerzo e ultimo giorno di regate di qualifica per i 112 equipaggi nelle acque di Jervis Bay. A passare alla fase delle Semi-finali sono però solo i primi 39, in quanto ora entreranno in gare tutti quelli che attraverso i propri campionati o quelli continentali hanno conquistato un posto direttamente per questa fase.

Altre quattro prove portate a termine con un vento da SE tra i 6 e i 10 nodi, che in alcuni casi ha costretto il comitato ad accorciare il percorso.

Prima prova vinta da Campbell Weddell e Antje Leifheit (Australia) che prendono la testa della flotta nell’ultimo bordo ai danni dell’equipaggio connazionale Vaughan Price e Will Mckensie che chiudono al secondo posto; al terzo posto un altro equipaggio Australiano composto da Murray Woodhead e Deanne Marsh.

ulteriore podio tutto Australiano nella seconda prova: al primo posto troviamo Phil Smyth e Markson Reedy, seguiti da James Wierzbowski e Pip Pietromonaco, che portano avanti l’ottima serie di risultati nelle qualifiche; a chiudere il podio della prova sono Chris Boag e Alisanne Green.

Terza prova vinta dagli inarrestabili James Wierzbowski e Pip Pietromonaco, che consolidano il loro primo posto nella classifica generale; al secondo posto un altro equipaggio ormai conosciuto, ossia i Neocaledoniani Enguerrand Thomas e Cyriaque Thomas; mentre al terzo posto troviamo i giovani Australiani Paul Darmin e Lucy Copeland.

Ultima prova delle qualifiche molto combattuta, ma che vede vittoriosi  Jerome Binder e Deb Muller (AUS), seguiti da Chris Boag con Alisanne Green, anche loro Australiani; mentre al terzo posto si piazzano Tim Shuwalow e Nina Curtis.

In serata si è svolto il cosiddetto “cut party” in cui vengono svelati i nomi dei classificati, quindi da domani si azzerano i punteggi e si ricomincia da sera con una nuova serie di prove.

Ecco i link della news di giornata, risultati e foto:

http://hobieworlds.com/node/291

http://hobieworlds.com/hobie16-worlds/results-2

http://hobieworlds.com/node/290

image

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *