News dalla Flotta 808 – Pescara – Adriatic Cup 2015 – Finale

Domenica 4 ottobre si è svolta a Pescara l’ultima giornata dell’Adriatic Hobie Cat Cup 2015. Con la disputa di altre tre prove, il campionato della Flotta 808 si conclude: tutti gli eventi in calendario sono stati disputati ed il numero dei partecipanti è cresciuto rispetto all’anno precedente. Tutto questo grazie agli associati velisti della flotta 808 con il suo storico commodoro Sandro Marino ed il circolo Svagamente Asd dell’istruttore federale Mauro Di Feliceantonio, anche coadiuvati da Roberto Piersante del rimessaggio Barracuda. Solo queste ultime prove sono state disputate con uno scirocco moderato mentre tutte le prove precedenti purtroppo non hanno mai superato un’intensità di vento di 5-6 nodi, dovuta all’alta pressione che ha attanagliato la ns. penisola per tutta l’estate, brezze che hanno reso difficile le scelte tattiche ma che hanno anche favorito indubbiamente gli equipaggi piu’ leggeri.

Venendo alle classifiche vince tra gli HC16 “classic”, la classe piu’ numerosa, l’equipaggio Marino S. – De Santis C. (alternata a prua qualche volta con la nipote “youth” Cristina) con un solo punto di vantaggio sul crew femminile M. Pachera- B. Appignani, in gran forma anche dovuta alla continua partecipazione alle regate nazionali/internazionali svoltesi durante l’anno in Italia. Podio completato da Metadow C. – Iuliani S.

Nella classe Dragoon, sempre presente alle regate dell’AHCC con i ragazzi del settore agonistico dell’Asd Svagamente Sailing Team, vince la coppia L. Rubino – D. Scorrano. Vista l’energia profusa in ogni singola regata e la caparbietà con cui scendono in acqua ogni volta, non possiamo non citare tutti i ragazzi che si sono alternati a prua o anche al timone dei Dragoon durante tutta la stagione: Vittoria, Claudia, Cristina, Elena, Benedetta, Elisabetta, Caterina, Davide, Diana, Alice, Giulia, Paolo, Andrea, Vittoria e tutti i ragazzi della scuola vela. A loro va l’augurio di diventare ottimi velisti, ma soprattutto di continuare a divertirsi in acqua.

Infine tra i più grandi del circolo, i 18, si aggiudica il primo posto l’equipaggio P. Cirese – F. Murillo, secondi Lamante A.- Di Manlio L., terzi Agamennone M.-Tamburro P.

Una stagione da incorniciare, iniziata con la nazionale multiclasse svoltosi il 1-3 maggio, con le montagne retrostanti Pescara ancora innevate che hanno reso magico lo sfondo  delle innumerevoli foto scattate per l’occasione.

Ma non solo regate: stages, “atolli” (crew party tutti insieme al largo in bonaccia con piu’ barche attaccate l’un l’altra), raid con prua in direzione verso nord alla Torre di Cerrano o verso sud con il raid dei Saraceni, quest’ultimo spiaggiando a Ortona e Costa dei trabocchi, ormai quasi riserva di parco nazionale a riconoscimento di legge, e bivaccando con la tenda montata direttamente sul trampolino dei cats; inoltre, “hobie roost” (anche i tradizionali arrosticini sono stati cotti direttamente in acqua su un prototipo di barbecue galleggiante montato su due tavole da windsurf: qualcuno addirittura proponeva di ormeggiarlo nei pressi della boa di bolina in modo che il profumo delle ns. prelibatezze invadesse il campo di regata!), carri velici, hobie surfing (sciatore trainato dal hobiecat) e notturne con luna piena. Questa è l’HOBIE WAY OF LIFE DELLA 808!!!

Numerosa partecipazione degli hobiecatters locali anche a “Velandiamo”, la barcolana dannunziana, giunta alla sua 12a edizione.

Tutto bello ed allegro in questa stagione, con la prossima che vedrà Pescara ospitare nel prossimo mese di giugno i campionati italiani assoluti multiclasse Hobie cat.

Unica purtroppo nota triste della stagione ma doverosissima da ricordare è la perdita di Paolo, un grande, uno di noi!!!

wearehobie808fleet

 Sandro

AHCC F18 dopo 12 prove + DRAGOON dopo 15 prove

HC 16 dopo 15 prove con 3 scarti

AHCC HC16 dopo 15 prove con 3 scarti

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *