News dalla Flotta 345 – Cagliari – Criterium delle Streghe 2014

IMG_20140602_121822Sabato 1 novembre 2014, siamo nel cuore del criterium delle streghe, i bagordi della notte di Halloween hanno lasciato il segno nell’animo sportivo di tanti degli hobie-cattisti cagliaritani che si sono ritrovati per la terza giornata della serie di allenamenti competitivi che introducono all’autunno.
Anche la condizione meteorologica si presenta piuttosto sonnacchiosa all’appuntamento, e più che arrivare in ritardo, il vento, è arrivato … a metà.
Alle 14.30, quando il comitato di assistenza e regata, composto per l’occasione da Fulvio Fiorelli e Marta Scanu, ha dato il segnale di avviso della prima prova il vento era prossimo alla soglia minima per regatare, attorno ai 5, 6 nodi, con brevi sbuffetti fino a dieci nodi, ed una direzione capricciosa oscillante attorno al sud ed il sud-ovest, che non ha variato in intensità per tutte e tre le prove disputate (almeno per il sottoscritto che era sempre ben nascosto tra le vele degli altri concorrenti).
Il campo era piazzato con la partenza davanti all’”ex ospedale marino”, con la boa, estremo sinistro della linea di partenza, leggermente più “alta” rispetto alla barca. Sennonché, il bordo vincente era talmente obbligato a destra -lato verso cui si finiva per trovare un po’ più di pressione sulle vele- che in pratica era più conveniente partire in seconda fila in barca, che fare una partenza strepitosa in boa, se non altro perché ci si avvantaggiava della libertà di poter virare subito, ed andare a cercare il vento più disteso.
Lo ha capito subito quella vecchia iena di Sandro Strazzera, sempre più spesso con il neo appassionato della flotta Mirco Cianchi, i due vincono la prima prova seguiti da Piero Gessa-Alessandro Balia, gli immancabili Antonello Ciabatti-Luisa Mereu, che non si riesce a capire come facciano a cascare sempre in piedi, e gli ottimi Roberto Spinelli-Valentina Spanu.
Nelle prove successive, il poco vento, ed il traffico intenso, mietono tante vittime eccellenti, ed un discreto rimescolamento di classifica: quelli che se la cavano mediamente meglio degli altri sono Alberto Diaz e Antonello Muscas (10, 3, 2), che fanno un bel balzo in classifica generale, arrivando al quarto posto tra gli hobie “classic” (…mi piace più di “open”).
La classifica attuale, dopo 9 prove e due scarti è la seguente: Antonello Ciabatti-Luisa Mereu primi con soli 13 punti (scartano due terzi), secondi Roberto Caddeo, questo sabato con Ornella Vacca, e terzi Piero Gessa, questo sabato con Alessandro Balia.
Per quanto riguarda la classifica Hobie-Spy, Federico Budroni-Chiara Beghetti resistono, avanti di 2 punti, agli attacchi di Valentina Gessa-Katia Pessola, questo sabato in grande spolvero, terzi Jacopo Barbera-Giulia Faggioli, che da questo sabato hanno rimesso lo spy.
La classifica è combattutissima in tutto il suo sviluppo, basti dire che anche Raimondo Loy-Maurizio Falqui Cao e Paolo Succu-Robero Piras sono distanziati di un punto dopo nove prove, e Antonello Dentoni, per scrollarsi di dosso i fastidiosi avversari, ha dovuto ingaggiare un timoniere professionista, Davide Gorgerino, senatore tra i J 24isti, potenza degli sponsor! Ed un benvenuto a Davide: che il fuoco sacro del multiscafo a banana si impossessi anche di te! Solo un avvertimento: per questa droga non esistono centri di disintossicazione, te la porterai per sempre! …ma forse è già troppo tardi…

Buon vento,
Domiziano

 

CRSTREGHE2014

0111IMGP7754 0111IMGP7776 0111IMGP7797 0111IMGP7815 0111IMGP7817

 

 

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *