News dalla Flotta 345 – Cagliari – Criterium dei Re Magi – 20 Dicembre

2112IMGP8619Diciassette gli equipaggi che questo sabato 20 dicembre hanno onorato il primo appuntamento del criterium denominato “dei Re Magi”, quello destinato a salutare l’autunno, e l’anno uscente, ed a dare il benvenuto all’inverno ed all’anno nuovo.

Il “vecchio” criterium appena concluso, quello delle castagne, si è distinto per i paesaggi autunnali, venti deboli/moderati e dai quadranti meridionali, il nuovo si apre all’insegna del paesaggio invernale, marittimo s’intende, niente piste da sci innevate!

Cielo perturbato, corpi nuvolosi sparsi alternati a schiarite, e soprattutto, e finalmente, …Sua Maestà …il Maestrale.

Un bel campo, consistente in un bastone di 0,8 miglia, l’aria che, puntuale, si è presentata, come da previsioni, all’ora della partenza della prima prova, le 14.30.

Dalla zona della partenza si potevano distinguere le crestine bianche, tipiche del vento di terra, quando soffia da moderato a forte, i canali di maggior vento, e le raffiche che scurivano il mare sottostante, variandone l’intensità dall’azzurro intenso al blu, e gli hobie-cattisti allineati per la partenza, che si agganciano al trapezio, cazzano le vele, ed escono in due, piatti sull’acqua, e le barche che iniziano a disegnare le loro scie di schiumetta frizzante, coprendosi a vicenda come potrebbero fare delle rondini giocose a primavera.

A volte penso che se il paradiso esistesse, non potrebbe essere molto diverso da così!

A proposito, …chissà se anche le rondini s’incazzano quando un’altra la mette nella scìa…

Tuttavia, nonostante che lo scenario naturale, il comitato, l’organizzazione, tutto fosse praticamente perfetto, chi non è stato all’altezza dello scenario è stata proprio la flotta, forse disabituata alle sbuffate oltre i venti nodi, ha gradualmente abbandonato il campo, riducendo, nel corso delle tre prove il numero dei partecipanti dai diciassette partenti della prima prova (nella classifica se ne vedono di meno, perché alcuni arrivano tardi, e si dimenticano, alla prima giornata, di adempiere alla formalità dell’iscrizione) ai soli sei arrivati della terza.

Ma nel frattempo… quante scuffie!

L’allenamento competitivo ha visto numerosi colpi di scena, svariate partenze anticipate, con richiami individuali e generali. Il cloù si è raggiunto nella seconda prova, quando Ciabatti-Mereu e Cadddeo Massoni, partono anticipati, ma non se ne accorgono (!?), continuano la bellissima regata conducendola rispettivamente al primo e secondo posto virtuale, ma il primo va al meritevole equipaggio Alberto Congiu-Giulia Clarkson, che amministrano al meglio le tre prove, agguantando la prima piazza di giornata. A seguire gli ottimi Antonio Cuccuru-Paola Trois e poi a pari punti Caddeo-Massoni e Maurizio Nese, per questo sabato col giovane campione di windsurf Mattia Onali.

L’incantevole giocattolo non si ferma e per sabato 27 dicembre è prevista la seconda giornata di questo criterium, inseguendo la cometa.

Buon vento,

Domiziano

Coommodoro Flotta 345

 

Classifica  Risultati Hobie Cat16_trofeo dei Re Magi 2014

 

 

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *