News dalla flotta 345 – Cagliari – Campionato Regionale – I e II giornata

Ventone e poi l’Estate

 

Questo sabato 9 e domenica 10 maggio erano previste le prime due giornate del campionato zonale Hobie Cat 16 a Cagliari.

 

Il sabato alle 14.30 la flotta di barche, ben 24, iscritte alla manifestazione, erano pronte, il campo anche, solo il vento si è dimostrato un po’ fuori misura. Esagerato: 28 nodi, prima del segnale preparatorio, già 3 o 4 catamarani giacevano scuffiati nei paraggi della zona di partenza, o lungo il tragitto di avvicinamento.

Gioco forza, per il comitato, composto da Massimo Cortese, Paolo Schirru e …, rimandare tutti a terra, dando la priorità alle esigenze di sicurezza generali rispetto alle ambizioni degli equipaggi che il ventone lo aspettano, e lo considerano il loro habitat naturale.

Intanto cogliamo l’elemento positivo, solo pochi anni or sono, con 28 nodi, sarebbero state al massimo 5 o 6 le barche pronte sulla linea, al momento della partenza, ora, invece, forse grazie anche alla politica del mare tutti i sabati (o quasi), erano almeno una quindicina le barche pronte alla ipotetica partenza. Certo, altra cosa sarebbe stata, contare il numero degli arrivati…, ma intanto, viene da considerare, la flotta c’è.

Pazienza per Caddeo Massoni, …e non è detto, sghignazza qualche concorrente diretto, che certe occasioni si ripetano…

 

Domenica 10, la prima prova è prevista con partenza alle 11.00 il vento è previsto in calo totale, di mattina c’è il calo del maestrale, fino ad azzerarsi, e di pomeriggio, potrebbe salire un po’ di brezza.

Deve fare ricorso a tutta l’esperienza e la capacità, il comitato, per riuscire a fare disputare tre prove prima che il vento si azzeri. Di pomeriggio, riesce ad organizzare anche la quarta prova, sufficiente a rendere valido il campionato, anche se nella terza giornata del 23/5 non ci dovessero essere le condizioni per disputare alcuna prova.

Con un maestralino leggero leggero, che solo per brevi tratti ha raggiunto gli undici nodi necessari ad uscire in due al trapezio, in progressivo calo, e tutte le incertezze connesse ad un campo “bucato”, dove una raffica in più può cambiare radicalmente l’andamento della regata, si sono aperte le ostilità.

I forti sono sempre forti: Antonello Ciabatti-Luisa Mereu fanno tre secondi posti la mattina ed un primo al pomeriggio, Pierandrea Gessa-Roberto Dessy (1, 1, 6, 3) mantengono il passo, e Roberto Caddeo -Pierpaolo Massoni non sono lontani (5, 3, 4, 15), se si considera che con la prossima prova si potrà scartare il piazzamento peggiore.

La vera sorpresa del week-end, sono stati i “ragazzini” (si fa per dire, un metro e ottanta…): Jacopo Barbera-Giulia Faggioli che si posizionano in terza posizione della classifica generale, con, addirittura un primo ed un secondo, e Federico Budroni-Chiara Beghetti, quinti in classifica generale a pari punti con Albero Congiu-Giulia Clarkson a 30 punti, con un terzo ed un quinto tra i loro piazzamenti.

Sabato 23 la giornata finale di questo campionato zonale, sarà interessante vedere l’esito dei duelli in corso: Ciabatti-Mereu contro Gessa-Dessy, due equipaggi interessantissimi, validi timonieri, dalle caratteristiche talmente diverse da apparire opposte, ottimi i prodieri.

 

Grande acutezza tattica e strategica da parte di Antonello Ciabatti, con precisione nella scelte del bordo, del punto della linea di partenza più vantaggioso, una marcatura tattica, raramente volta a tenere l’avversario sotto le vele, a meno che non voglia indurlo ad andare dall’altra parte, quella sbagliata, del campo. Quando vi capita un incrocio con Antonello e Luisa, raramente vi chiederanno la precedenza, sebbene ne abbiano diritto, il loro silenzio sembra quasi dire: “vuoi passare avanti? Bene! Così dovrai decidere tu quando virare, …vai, vai,…io ti seguo! …se sbagli anche di una sola lunghezza, però…io ti bastono, lo sai” …e questa cosa vi metterà una pressione addosso, che pochi possono sostenere.

Caratteristiche di Piero, invece, un passo, una padronanza del mezzo, ed una capacità di concentrazione, del tutto straordinari. Se vi troverete allo stesso incrocio con Piero Gessa, non pensateci neanche che vi lasci incrociare avanti, per lui il centimetro, è sacro, ad ogni virata, ad ogni onda, ve ne rosicchia uno, al passaggio in boa, invece vi prende almeno 5 metri, ed appena ha la possibilità di mettervi nei rifiuti, …fsssst! Il morso del cobra.

I prodieri, i più meticolosi della flotta: cime, paranchi, carrelli, tutto sempre in perfetto ordine e pulizia, se esce il nuovo modello di supporto per bussola tattica in carbonio, loro ce l’hanno, le barche ad essere pulite prima e meglio delle altre, sono sempre le loro. Arriva il momento di uscire: anche se il timoniere arriva in ritardo, loro sono già lì, barca già sul bagnasciuga, pronta a volare.

Al termine di ciascuna uscita, ad esempio, Luisa dedica circa 40 minuti a sciacquare minuziosamente ogni particolare della barca, …si dice che spesso Antonello sia costretto a far correre la barca più degli altri perché lei, non sopporterebbe di trovare la pompa dell’acqua occupata… e lui… ubbidisce!

Un aneddoto: sabato, quando non si sono disputate prove perché il vento era esagerato, erano diversi i timonieri che avrebbero voluto cimentarsi con la condizione, così, per vedere com’era! ma solo tre prodieri si sono resi disponibili: Roberto Dessy, Luisa Mereu, Pierpaolo Massoni…

E, a parte i ragazzini, guardate un po’ la classifica? Poi c’è chi dice che il prodiere non sia importante.

Bravi!

 

Buon vento.

Domiziano

 

Ecco la classifica completa

 

 

No Numero Nome Punti 1 2 3 4
1 114002 Ciabatti Antonello, Mereu Luisa 7,0 2 2 2 1
2 115065 Gessa Pierandrea, Dessy Roberto 11,0 1 1 6 3
3 10660 Barbera Jacopo, Faggioli Giulia 18,0 10 5 1 2
4 114004 Caddeo Roberto, Massoni Pierpaolo 27,0 5 3 4 15
5 115067 Budroni Federico, Beghetti Federico 30,0 3 12 5 10
6 114003 Congiu Alberto, Calrkson Giulia 30,0 4 6 14 6
7 113298 Ciabatti Daniele, Trois Paola 31,0 6 8 13 4
8 113993 Nese Maurizio, Nieddu Elisabetta 35,0 16 4 10 5
9 11329 Balia Alessandro, Frongia Alessandra 35,0 9 11 8 7
10 112976 Nenna Domiziano, Sale Nicoletta 45,0 8 15 9 13
11 113992 Spinelli Roberto, Spanu Valentina 46,0 17 10 3 16
12 114185 Gessa Valentina, Pessola Katia 47,0 11 21 7 8
13 12 Gorgerino Davide, Mureddu Pietro 54,0 12 7 17 18
14 108818 Bonomo Giangiacomo, Orru Maria Laura 55,0 7 13 16 19
15 105364 Marcis Aldo, Masala Roberta 57,0 15 17 11 14
16 107598 Strazzera Sandro, Cianchi Mirko 58,0 14 18 15 11
17 113232 Marghinotti Giuseppe, Savona Grazia 59,0 13 ocs 12 9
18 112519 Masala Gianluca, Cabras Alba 68,0 19 16 21 12
19 114188 Diaz Alberto, Muscas Antonio 73,0 21 9 18 dns
20 111383 Dentoni Antonello, Cocco Andrea 77,0 22 19 19 17
21 108629 Nenna Simone, Manca Luca 79,0 20 14 ocs 20
22 107633 Succu Paolo, Piras Roberto 85,0 18 20 22 dns
23 107098 Carposio Renato, Pilota Giuseppe 89,0 23 ocs 20 21
24 11 Di Ciaula Franco, Farina Daniela 100,0 dns dns dns dns

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *