Astura Winter Cup – resoconto prime giornate

Dicembre è appena arrivato con tutto il suo gelo, ma una buona ventina dei nostri giovani atleti si sono già messi alla prova con le prime due domeniche dedicate all’Astura Winter Cup, il campionato invernale ospitato dall’Eastbay Sporting Village di Anzio.

Il criterium, come da bando, si compone di due manche da tre domeniche ciascuno, più una giornata di recupero schedulata per febbraio.

Purtroppo domenica 3 dicembre non ha permesso l’uscita delle imbarcazioni, ma sono tuttavia già disponibili le classifiche parziali delle prove effettuate domenica 19 novembre, per un totale di quattro prove sia per gli HC 16 Spi che per gli Hobie Dragoon.

La linea di partenza ha visto gareggiare dodici HC16, otto Dragoon ed abbiamo beneficiato anche dell’aggregazione di nove 29er, con i quali molto probabilmente condivideremo qualche tappa del nostro Campionato Zonale 2018 durante la seconda manche di questo Criterium.

Per il momento comandano la classifica dei 16 Leonardo Morelli e Victoria Giannetti, seguiti da Ilaria Chiesa e Giorgia Visca (unico equipaggio femminile) e Flavio Salatino con Costanza Summaria terzi. Per i Dragoon invece in pole position troviamo Giammaria Tuma e Riccardo D’Amico, seguiti da Alessandro Radicchi e Federico Castellana, con Giorgia Loffreda e Gabriele Boccacci in terza posizione.

Nulla ancora si può ancora prevedere sui risultati finali, in quanto siamo solo agli inizio di questa manifestazione. Nella seconda manche si potrebbero aggiungere ulteriori regatanti, sia per la stretta vicinanza tempistica con il Campionato Nazionale previsto per il weekend del 3-4 marzo, sia grazie ad una tassa d’iscrizione ridotta, sia per la validità di alcune giornate della seconda manche, ancora da definire, per il Campionato Zonale 16 e Dragoon 2018.

Restiamo quindi in osservazione di queste avvincenti prove, che stanno mettendo a confronto buona parte dei regatanti del Lazio, attualmente culla dei migliori campioni.

Have a Hobie Day

Alberto Spina

CLASSIFICHE PARZIALI

Spread the word. Share this post!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *